MAI! Comunista e fascista sono il male. Lo vediamo nell'esempio di Hitler (un fascista) e nella persecuzione dei cristiani da parte dei comunisti (Cina e Russia). In questo articolo, il comunismo suona come la pace sulla terra, ma non lo è.

Quali sono le convinzioni fondamentali del fascismo?

Nel fascismo, lo stato è onnicomprensivo. Per i fascisti, non esistono valori umani al di fuori dello Stato. Il fascismo crede che tutto sia all'interno dello stato e che nulla possa essere al di sopra dello stato, al di fuori dello stato o contro lo stato.

Il fascismo è buono o cattivo? Il fascismo può essere cattivo, ma poiché non si impegna in belle bugie come il comunismo, la gente non lo vuole, quindi non ha avuto l'opportunità di fare i danni che ha fatto il comunismo.

Vuoi diventare ancora più fascista?

Non capisco perché volete diventare più fascisti, se una cosa non funziona di solito non la volete più fare. No, il fascismo funziona come ideologia perché ci sono diversi tipi di fascismo. Ma in generale funziona perché utilizza l'economia aziendale e instilla il patriottismo nei cittadini.

Qual è il percorso della destra verso il fascismo?

Il percorso della destra inizia con i repubblicani, che a quel punto erano liberali di mercato e sociali per chi conosce Kaiserreich. Passa poi alle Camicie d'Argento di Pellay, che erano una sorta di fascisti clericali.

Quali sono i principi fondamentali del fascismo?

I principi fondamentali del fascismo sono il nazionalismo e il controllo totale dello Stato sulla società. L'idea di base del fascismo è che la forza sta nell'unità. Quando tutte le persone in una società hanno le stesse idee e gli stessi valori, la società sarà più forte di una società dove c'è una diversità di opinioni e valori.

Come vedevano i nazisti le relazioni internazionali?

I fascisti credono che le controversie internazionali non possano essere risolte con mezzi pacifici. Perciò credono nella violenza e nella forza. Mano Carli scrive: "Il fascismo deriva dalla guerra, e nella guerra deve trovare una via d'uscita. Mussolini credeva fortemente nell'imperialismo.

Qual è la visione fascista della nazione?

Il concetto fascista di nazione è un tutto organico che unisce le persone secondo le loro origini ed è la naturale forza unificatrice del popolo.

Cos'è una nazione fascista?

Il fascismo è un tipo di governo di estrema destra, autoritario e ultranazionalista, caratterizzato da una dittatura a partito unico. Quando un paese è governato da una dittatura monopartitica, significa un governo centralizzato guidato da una sola persona. Uno stato fascista è contrario ai principi democratici.

Quali sono le origini del fascismo?

Il termine "fascismo" ha radici italiane. È stato usato per la prima volta in relazione a un movimento iniziato in Italia sotto la guida di Benito Mussolini. Questo movimento aveva alcune caratteristiche distinte. La caratteristica principale del fascismo era il nazionalismo estremo. Questo significava un'enfasi sulla rinascita della nazione dopo un periodo di declino.

Il fascismo è un sostantivo o un verbo?

Come sostantivo dal 1922 in inglese, precedentemente nel plurale italiano fascisti (1921), e fino al 1923 in inglese appariva spesso nella forma italiana come parola italiana.

Qual è la storia del fascismo in Italia?

Il fascismo è nato alla fine del XIX secolo. Tuttavia, divenne più definito durante gli sconvolgimenti della prima guerra mondiale (1914-1918). Dopo la guerra, movimenti e partiti fascisti esistevano in tutta Europa e negli Stati Uniti. Tuttavia, il movimento fascista italiano fu il primo ad organizzarsi formalmente e a candidarsi alle elezioni.

Il fascismo/nazionalismo autoritario è intrinsecamente malvagio?

Il fascismo/nazionalismo autoritario non è intrinsecamente cattivo. Sono le persone e i leader che lo rendono cattivo. Fascismo significa orgoglio del proprio paese, della propria cultura, della propria storia e della propria nazione. Risposta originale: Il fascismo è cattivo? Sì, anche se il fascismo è cattivo come il comunismo, ma non come lo stalinismo o il nazismo.

Il fascismo è intolleranza o fascismo?

Il fascismo NON è intolleranza. Lo stalinismo NON è sicuramente fascismo. Il fascismo riguarda il mantenimento della sicurezza, della prosperità e della nazione attraverso il potere statale. Il fascismo NON riguarda l'oppressione, come i tipici liberali vorrebbero dirvi.

Il fascismo è peggio del nazismo?

In effetti, è anche peggio. Il fascismo - da non confondere con il nazismo - non è necessariamente cattivo. Lo chiamerei l'equivalente politico della chemioterapia: un trattamento tossico, pericoloso ma altamente efficace che è spesso l'ultima speranza di sopravvivenza.

Qual è la differenza tra un cattivo fascismo e un buon fascismo?

Il cattivo fascismo è un regime fascista che si oppone a noi in guerra. Un buon regime fascista è quello che sta dalla nostra parte.

Crede in uno stato fascista?

Coloro che credono nel fascismo vogliono un governo totalitario centralizzato; anche se non è necessario crederci per vivere in uno stato fascista, si può essere in uno stato fascista e comunque odiare la propria realtà. Il sovrano è la bocca di Dio ed è nello Stato, lo Stato o leader (sinonimi) è la legge totalitaria. 4.

Cos'è il fascismo in pratica?

In pratica, il fascismo ruota intorno a un governante che usa il potere assoluto per sopprimere la libertà individuale dei cittadini, rendendo tutti completamente soggetti all'autorità dello stato. Il fascismo usa spesso metodi brutali per raggiungere i suoi obiettivi politici.

Cosa rende malvagio un regime fascista?

O permettetemi di ripetere ciò che ho già detto: un cattivo regime fascista è quello che fa la guerra ai suoi vicini e perseguita gli ebrei; un buon regime fascista è quello che salta un fascismo più forte e non cambia l'atteggiamento di lunga data del paese né verso gli ebrei né verso i cristiani.

Cosa fa un regime fascista?

I regimi fascisti tendono a usare costantemente slogan patriottici, slogan, simboli, canzoni e altri parafernalia. Le bandiere possono essere viste ovunque, così come i simboli delle bandiere sui vestiti e nei luoghi pubblici.

Come è emerso il fascismo in Europa?

Il fascismo emerse come movimento politico nell'Europa del XX secolo quando Benito Mussolini fondò il Partito Nazionale Fascista in Italia nel 1919. 2 La Germania ha abbracciato il fascismo più di qualsiasi altro paese. Il governo nazista che governò sotto Adolf Hitler dal 1933 al 1945 era fascista.