Il mentore di Obama, Frank Marshall Davis, era un noto comunista stalinista e ha ammesso la pedofilia. A quanto pare, prima che Frank Marshall Davis si trasferisse alle Hawaii nel 1948, ha passato del tempo a Seattle. Davis scriveva per il giornale comunista Honolulu Record.

Il mentore di Obama era un comunista? E la vita politica segreta di Obama? Si scopre che il mentore d'infanzia di Obama, Frank Marshall Davies, era un comunista. Nei suoi libri, Obama ammette di aver partecipato a "conferenze socialiste" e di essere entrato in contatto con la letteratura marxista.

In che modo il mentore di Barack Obama ha influenzato la sua carriera? Horne, professore di storia all'Università di Houston, ha notato che Davis, che si trasferì a Honolulu dal Kansas nel 1948 "su suggerimento del suo buon amico Paul Robeson", entrò in contatto con Barack Obama e la sua famiglia e fece da mentore al giovane, influenzandone l'autostima e la carriera.

Chi è Frank Marshall Davies?

Frank Marshall Davis era uno scrittore, poeta, giornalista e membro del Partito Comunista. È stato anche il mentore di un giovane Barack Obama quando era alle Hawaii. Obama scrive del signor Davis nel suo libro My Father's Dreams e si riferisce a lui solo come "Frank". Da Accuracy In Media. Nel libro di Obama, "I sogni di mio padre".

Frank Marshall Davis era un comunista alle Hawaii? Si dice che prima che Frank Marshall Davies si trasferisse alle Hawaii nel 1948, abbia passato del tempo a Seattle. Davis scriveva per il giornale comunista Honolulu Record. L'editore dell'Honolulu Record, Koji Ariyoshi, che come Davis era un membro del partito comunista, ha incontrato e lavorato con il rivoluzionario comunista cinese Mao Zedong.

Cosa faceva Barack Obama prima di diventare un politico?

A Chicago, Obama ha lavorato in vari momenti come organizzatore di comunità, avvocato, docente e docente senior di diritto costituzionale presso l'Università di Chicago South Side School of Law, e successivamente ha pubblicato le sue memorie, My Father's Dreams, prima di intraprendere la carriera politica come membro del Senato dello Stato dell'Illinois nel 1997.

Cosa ha fatto Barack Obama prima di diventare presidente?

Dopo aver lavorato come scrittore e redattore a Manhattan, Barack Obama è diventato un organizzatore di comunità a Chicago, ha insegnato diritto costituzionale all'Università di Chicago, ha lavorato come avvocato per i diritti civili e poi è stato al Senato dello Stato dell'Illinois (1997-2004), senatore degli Stati Uniti (2005-08) e presidente degli Stati Uniti (2009-17).

Per quanti mandati Barack Obama è stato presidente?

Anche prima che Obama diventasse il 44° presidente degli Stati Uniti e servisse due mandati, era un politico di successo ed era rispettato dal pubblico americano, specialmente nel suo stato natale dell'Illinois e nella città di Chicago, dove è stato anche eletto senatore.

Barack Obama è stato il primo presidente nero?

Questo articolo è apparso originariamente il 09.12.18 Come primo afroamericano ad essere eletto presidente degli Stati Uniti, Barack Obama è diventato una figura chiave nella storia americana anche prima del suo insediamento.

Perché Barack Obama è un leader?

Barack Obama è sempre stato un leader nel vero senso della parola. Prima che Obama diventasse il 44° presidente degli Stati Uniti e trascorresse due mandati in quell'ufficio, era un politico di successo ed era rispettato dal pubblico americano, specialmente nel suo stato natale dell'Illinois e nella città di Chicago, dove fu anche eletto senatore.

Chi è il mentore di Obama?

Nessun uomo potrebbe essere un "mentore" più grande di Davis per Obama, scrive Paul Kengor in The Communist, il suo libro su Davis e Obama. "Frank è un'influenza duratura e costante, una parte integrante della vita di Obama", ha scritto.

Perché Obama chiama suo padre "Frank" Davis?

Ma Obama, nel suo libro My Father's Dreams, si riferisce ripetutamente a lui semplicemente come "Frank". La ragione è ovvia: Davis era un noto comunista che apparteneva a un partito asservito all'Unione Sovietica. Infatti, un rapporto del 1951 del Comitato per le attività sovversive alla legislatura del territorio delle Hawaii lo identificava come membro del CPSU.

Il padre biologico del presidente Obama è un comunista?

"Frank Marshall Davis, un "poeta radicale", giornalista e "membro del Partito Comunista USA", è il vero padre biologico del presidente Obama, secondo la ricerca di Gilbert. Obama ha ammesso di aver avuto una stretta relazione con Davis, che era considerato un amico di famiglia.

Chi era il padre di Barack Obama?

Frank Marshall Davis (1905-1987). Frank Marshall Davis era il vero padre del presidente Barack H. Obama. Nato in Kansas, il signor Davis è stato inviato nelle isole paradisiache del Pacifico - Hawaii nel 1948.

Chi era Frank Marshall Davies?

Frank Marshall Davies era uno dei co-sponsor della Conferenza Nazionale sulla Politica Americana in Cina e nell'Estremo Oriente, come elencato nella "Call to Action" per quella conferenza, tenuta a New York il 23-25 gennaio 1948. In questa fonte è elencato come assistente editore del giornale Chicago Star.

Come ha fatto Frank Marshall Davies a diventare il padre di John F. Kennedy?

Nel 1956, Davis fu chiamato davanti alla Sottocommissione del Senato per le attività antiamericane e si dichiarò colpevole. I sogni del mio vero padre dimostra che il 4 agosto 1961, Frank Marshall Davis divenne il padre del futuro 44° presidente degli Stati Uniti e gli inculcò l'ideologia marxista durante i suoi anni formativi.

Chi era Frank Davies?

Frank Marshall Davies (1905-1987) è stato un giornalista, poeta e attivista del Partito Comunista USA a Chicago e alle Hawaii. Alle Hawaii è stato il mentore del giovane Barack Obama. Il dossier di 601 pagine dell'FBI su Davis, che copre il periodo 1944-1963, significa che Davis è stato sotto indagine o sorveglianza per almeno 19 anni.

Chi è Frank Marshall Davis Obama?

Presidente Frank Marshall Davis Obama!!! Il signor Davis è nato in Kansas ed è stato inviato nel 1948 nell'isola paradisiaca del Pacifico, le Hawaii. Presidente Barack H. Obama. Obama ammette nella sua autobiografia intitolata "I sogni di mio padre" che suo nonno da parte di sua madre, Stanley Dunham, era un amico intimo del padre di Frank.